24 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

vittoria sofferta sull´isernia, ma e´ primato in classifica

25-01-2007 - pisa
CODYECO LUPI: Torre 2, Fabbiani 12, Pagni 6, Corsini 10, Janic 22, Caldeira 19, Pieri (libero), Lirutti, Papucci n.e, Fondi n.e., Rocchini n.e, Falaschi n.e. All. Valdo

S.E.C. ISERNIA: Scappaticcio 2, Rosso 19, Costantini 8, Shumov 14, Axè 8, Argilagos 16, Gatto (libero), Gribov 2, Cortellazzi. All. Chiovini.

Successione set: 25-22 in 25´, 23-25 in 26´, 27-25 in 30´, 25-19 in 22´.

Battute sbagliate Codyeco 9 Aces 4
Battute sbagliate S.E.C. 11 Aces 1

Arbitri: Pozzato e Falzoni

Spettatori: 950

La Codyeco soffre in maniera inimmaginabile ma supera una coriacea S.E.C. Isernia, conquistando il primato in classifica, con due punti di vantaggio sul duo di inseguitrici Castellana Grotte e Milano.
Quella contro Isernia è stata una gara equilibratissima e giocata sul filo del rasoio, con la Codyeco che ha pagato la serata di scarsa vena di alcuni suoi uomini, ma che si è aggrappata alla produzione delle bande Caldeira e Janic, ottimi in attacco anche se non precisissimi in ricezione, del centrale Corsini e del libero Pieri, fantastico in difesa.
La partita è sempre stata in parità fra due squadre che si sono alternate al comando senza riuscire ad affondarsi a vicenda. Nel primo come nel secondo set siamo arrivati sul 20-20 con la Codyeco capace di involarsi sul 24-21 e successivamente chiudere nel primo parziale, e la S.E.C capace di sfruttare la prima palla set sul 24-23 del secondo grazie ad un contrattacco di Mattia Rosso. In entrambi i parziali le due squadre hanno comunque commesso numerosi errori, con l´Isernia ottimo nel gioco al centro e la Codyeco più insistente dalle bande.
Nel terzo set ancora equilibrio: la Codyeco scappa avanti fino al 12-9, complice anche un giallo per proteste al tecnico pentro Chiovini, ma i numerosi errori in ricezione dei conciari riportano la gara in parità. Sul finale la partita si accende e gli arbitri accusano il colpo, assegnando alla Codyeco alcuni punti dubbi (anche se dalle immagini di Sky parrebbero, ad eccezione di una sola, tutte chiamate giuste) che ne beneficia allungando 24-22. Prima Rosso in attacco e poi Argilagos con un muro ad uno su Janic allungano la gara e la Codyeco si ritrova ancora una volta a soffrire. Fabbiani spara nettamente out un suo attacco ma il muro molisano compie un invasione molto ingenua: è questo il punto decisivo della gara con la Codyeco poi capace di chiudere per 27-25. Nel quarto set una sola squadra in campo cioè quella di casa, capace di allungare a cavallo del secondo time-out tecnico e chiudere per 25-19 con l´unico ace della gara di Sandro Fabbiani.
Alla fine dei conti i tre punti che vanno ad arricchire la classifica della Codyeco sono sudatissimi ma non per questo non meritati. La squadra santacrocese ha lottato alla morte contro un ottimo avversario, a dimostrazione che in questo campionato non ci sono avversari abbordabili. Onore all´Isernia che ha giocato la sua bella partita: portare a casa qualche punto dal PalaParenti non sarebbe assolutamente stato un furto.
La Codyeco si gode quindi il primato in classifica anche se le inseguitrici, soprattutto Milano capace di vincere la decima di campionato consecutiva a Castellana Grotte, sono solo a due punti. Non c´è però tempo di rilassarsi: domenica ci sarà l´ennesima gara durissima di questa stagione in quel di Pineto dove, per fare bene, ci vorrà una Codyeco più concentrata e compatta di quella vista in campo contro l´Isernia.

La società biancorossa intanto comunica di aver tesserato fino a fine stagione il centrale Lapo Saccardi, già capitano della squadra conciaria nella stagione 2002-03. L´ex atleta dell´Abasan Bari è comunque in fase di recupero da un infortunio e forse potrà cominciare a dare il suo prezioso contributo di esperienza fra un mese e mezzo.

Fonte: Ufficio stampa Codyeco Lupi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio