01 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

il "martello iberico" tra i migliori bomber

30-12-2005 - pisa
Guillermo Falasca quinto bomber della A1 al termine del girone d’andata. Un piazzamento di prestigio per il «martello iberico» alla sua prima stagione nella massima serie. «Guille» (si pronuncia Ghige) è in partenza per la Spagna dove trascorrerà, a Malaga, gli ultimi giorni dell’anno.

«Parto oggi da Bologna per Barcellona “ dice Falasca “ da dove raggiungerò Malaga. Trascorrerò il fine anno con la famiglia e Maira, mia moglie che, come tutti sanno, è in dolce attesa ed è al quinto mese di gravidanza. Il bambino nascerà a giugno ma ancora non sappiamo se sarà maschio o femmina perché l’ultima ecografia non ha svelato il sesso».

Falasca è un uomo felice. Per lui la famiglia è tutto. E’ innamoratissimo di Maira che non manca mai alle partite della Codyeco Lupi.

«L’anno scorso “ dice Guillermo “ Maira veniva spesso anche in trasferta. Quest’anno, essendo in stato interessante, resta a casa ad aspettarmi».

Guille, La Codyeco ha chiuso il girone d’andata al decimo posto con 14 punti...
«Sinceramente non me l’aspettavo “ risponde Falasca “ e sono contento. Siamo una neopromossa e lottiamo per salvarci, per conservare il posto in A1. Abbiamo fatto buone partite e, spesso, abbiamo giocato bene. In squadra c’è un buon rapporto con tutti. L’attacco funziona anche grazie a Idi, a Wallace ed a tutti gli altri. Abbiamo girato a quota 14, ad un punto dal Latina e con gli stessi del Montichiari. Queste due squadre militano da anni in A1, hanno speso più soldi di noi, hanno realtà consolidate mentre noi siamo al debutto. Santa Croce mancava da quasi vent’anni dalla A1. Noi giocatori, sotto la guida di Zanini, dobbiamo lavorare forte e ripeterci nel ritorno, senza porci limiti, cercando di fare ancora meglio che all’andata. Con questa mentalità potremo farcela. Io ho fiducia».


Qualcuno dice che l’anno prossimo giocherai in Giappone. Cosa c’è di vero?

«Al momento sono soltanto voci “ risponde il Martello iberico” ma nel nostro lavoro tutto può succedere. Io penso a fare il mio dovere, a schiacciare e far punti per i “Lupi”. I nostri tifosi sono fortissimi, come sempre del resto. La nostra è una grande tifoseria da A1 e non merita di certo di far ritorno in A2».

Fonte: Quotidiano la Nazione (Marco Lepri)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio