27 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

espugnata cagliari, "lupi" sempre piu´ secondi

14-01-2007 - pisa
Tiscali Cagliari: Peric 3, Batez 16, Scilì 5, Postiglioni 9, Sevillano 18, Barbareschi 21, Mascia (libero), Ardu 1, Burbello, Fadda n.e, Cristiano n.e, Francesconi n.e. All. Santilli.

Codyeco Lupi: Torre 1, Fabbiani 19, Pagni 12, Corsini 9, Lirutti 1, Janic 18, Pieri (libero), Caldeira 9, Falaschi, Fondi, Rocchini n.e, Papucci n.e. All. Valdo.

Successione set: 25-12 in 21’, 25-18 in 23’, 22-25 in 26’; 23-25 in 28’; 10-15 in 14’

Arbitri: Savino e Bertogna

Battute sbagliate Tiscali 13 Aces 2
Battute sbagliate Codyeco 14 Aces 2

Spettatori: 800

La Codyeco vince per 3-2 a Cagliari rimontando dallo 0-2. Grazie a questo successo i biancorossi si portanto a due lunghezze dal Castellana Grotte sconfitto al tie-break a Taviano. Nel primo set la partenza spedita dei rossoblù (7-1) è il primo segnale di come il Cagliari tenga a far suo l’incontro. Tuttavia l’approccio mentale alla gara dei conciari è inadeguato ed i locali scavano subito un solco (15-8 e 20-11) lasciando le briciole a dei “Lupi” che ruotano la panchina nel tentativo di cercare organizzazione. Dopo un primo set in cui i santacrocesi raccolgono la miseria di 12 punti, non pervengono novità positive neppure nel secondo con mister Valdo che tiene a lungo Torre in panchina dando il giusto spazio al suo vice Falaschi. Al secondo time-out tecnico gli isolani di Santilli procedono spediti (16-11) e, nonostante l’ingresso di Caldeira per Lirutti, per la Codyeco c’è poco da fare. Il Cagliari ha vita facile (20-14) anche perché i biancorossi continuano a servire molto sottotono mettendo a segno solo un muro vincente nei primi due parziali. Nella seconda frazione i sardi vincono per 25-18. Valdo è anche ammonito prima di un terzo set in cui i santacrocesi danno segni di risveglio dopo due parziali scadenti. Nonostante un Barbareschi positivo il Cagliari nota la migliore predisposizione degli ospiti che confermano Caldeira in diagonale con Janic mentre Fabbiani continua ad accusare qualche problema. La Codyeco mantiene due punti di vantaggio e, nel finale, fa ancora meglio chiudendo per 25-22. Accorciate le distanze, i “Lupi” acquistano fiducia e con Torre di nuovo in regìa si portano sul 16-12 nel quarto. Nel finale la Codyeco in vantaggio per 22-19 viene agguantata sul 22 pari ma, allo sprint, prevale per 25-23 grazie a Caldeira e Janic. Al tie-break la Codyeco è subito convinta (3-1) e cambia campo sull’8-5. Valdo puntella la ricezione con Lirutti ma Caldeira rientra prontamente. Gli isolani sciupano qualcosa mentre la Codyeco con un muro di Pagni va sul 12-8. Altro errore di Scilì e poi giungono gli ultimi punti per i conciari che chiudono con Pagni: 15-10 e due importanti punti per la classifica.

COMMENTI ed INTERVISTE

Una Codyeco Lupi partita non con la giusta convinzione riesce nell’impresa di recuperare due set di svantaggio e di imporsi al PalaRockfeller di Cagliari. Questa l’analisi del tecnico Enzo Valdo: “Siamo partiti molto male, disputando i peggiori due set fuori casa dall’inizio del campionato. Dal terzo parziale abbiamo iniziato a macinare gioco con continuità, mettendo in pratica ciò che avevamo deciso in allenamento e, di conseguenza, i risultati sono cominciati ad arrivare. La nostra reazione indubbiamente c’è stata e, specialmente nel quarto e quinto set, abbiamo dato una risposta importante. Potevamo uscire sconfitti nettamente da Cagliari ma, invece, la vitalità del gruppo e la forza di volontà sono venute fuori dandoci la spinta per imporci al tie-break. Fabbiani e Pieri – prosegue Valdo – hanno giocato stringendo i denti per alcuni problemi fisici, ma i due ragazzi hanno tenuto il campo discretamente. Devo fare un encomio alla squadra per aver dato tutto in una situazione fisica non buona a livello generale”. Su di giri a fine gara il dirigente Riccardo Giomi: “Partita dai due volti, con i primi due set inguardabili e poi una grandissima ed efficace reazione. La partita di oggi è stata l’opposto di quella di Bergamo. Abbiamo smontato il Cagliari a gioco lungo e, nel finale, ci siamo espressi sui nostri migliori livelli. Questa squadra – conclude l’onnipresente Giomi, al quale si associa anche Simone Barontini – merita di essere seguita dall’intero ambiente che deve restare unito, sostenendo questo gruppo che, nel girone di ritorno ha vinto tre gare su tre”.

Fonte: Ufficio stampa Codyeco Lupi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio