23 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

confronto al vertice per la leadership del campionato di a2

10-12-2006 - pisa
La Codyeco Lupi e la Premier Hotels Reima sono in testa con 27 punti ed ambe due hanno l´opportunità di tentare la fuga alla terz´ultima d´andata. Mario Motta, tecnico lombardo, da anni sulla panchina dei cremaschi, alla faccia di sostiene che i lunghi cicli non esistano più da tempo per gli allenatori, ha già preparato lo schieramento da opporre ai "Lupi". La formazione dei "blues" sarà in parte rivista dopo gli ultimi risultati negativi. Sarà sicuramente confermata la diagonale palleggiatore-opposto formata da Saitta e dal polacco Janzack, mentre invece, al centro, partirà con ogni probabilità l´ex "lupo" Held.
Lo "zio", come veniva chiamato affettuosamente l´anno scorso nella "capitale del cuoio e delle pelli" il 39enne centrale di origini olandesi, farà coppia col 21enne di scuola trevigiana Alberto Elia. Sulle bande troverà posto da titolare il napoletano Canzanella che rileverà il mancino Jankovic apparso in calo nelle ultime partite. Canzanella farà coppia con Martino, grandissima promessa di scuola cuneese e figlio del palleggiatore Pier Paolo Martino, a suo tempo talentuoso regista dell´Asti del presidente Mauro Venturini. Il libero sarà la "vecchia bandiera" Caprotti un 38enne che ha, in campo, il carisma necessario per animare la squadra nelle varie fasi del match. A questo Crema in parte ridisegnato da Motta, il tecnico biancorosso Enzo Valdo opporrà la Codyeco tutta sostanza delle ultime due settimane, quelle che sono servite ai conciari per mettere nel mirino e, successivamente, agganciare al vertice i lombardi dopo un inseguimento che, dopo la sconfitta di Bergamo, poteva apparire difficilmente ipotizzabile per chiunque. Tuttavia la Codyeco ha meravigliato andando oltre le aspettative, zittendo (finora) i suoi critici più attenti e tappando la bocca a chi aveva avuto la sciagurata idea di contestarla al termne della pur deludente prova di Bergamo. I risultati (10 vittorie e 2 sole sconfitte) e il primato in classifica sono il biglietto da visita della squadra di Valdo il quale si è avvalso dell´exploit dell´opposto Fabbiani e della ritrovata vena di Lirutti per la graduale impennata del livello tecnico della sua compagine. Oggi pomeriggio, nell´angusto ed ormai superato dai tempi PalaBertoni, piccolo tempio del volley cremasco, ci sarà il tutto esaurito per quest´atteso confronto fra le prime due in classifica. Un confronto atteso anche dalle dirette concorrenti, pronte a superare d´un balzo chi delle due segnerà il passo. Da Santa Croce partiranno poco più di cento sostenitori al seguito di Torre e compagni, più alla spicciolata che in gruppo, con l´augurio dell´intero ambiente biancorosso che non si verifichino assolutamente gli incresciosi episodi del fine partita di Bergamo. A questo proposito la società ha già fatto chiaramente sapere che "nel caso si ripetano episodi di intolleranza nei confronti degli atleti, partiranno immediatamente le già annunciate denunce alle autorità competenti".

Fonte: Quotidiano La Nazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio