21 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

col bergamo per ripartire

25-02-2007 - pisa
Dimenticare definitivamente Milano e ripartire. Per concentrarsi meglio sull´appuntamento odierno, alle 18, in casa col Bergamo, la Codyeco ha sostenuto in settimana una partita d´allenamento col Massa di B1 superandolo per 2-1. Oggi pomeriggio c´è il fanalino di coda Bergamo sponsorizzato dalla Agnelli Metalli. Parrebbe inevitabile parlare di "Lupi" contro Agnelli, con facili accostamenti a "vittime predestinate" e "sbranamenti" del caso, ma non è così, visto che all´andata gli orobici inflissero un´amara sconfitta ai santacrocesi al culmine di una clamorosa rimonta.
Oggi i bergamaschi sono ultimi in classifica e quasi già condannati alla retrocessione in B1 con sole tre gare vinte, una di cui proprio a spese dei conciari. Quella sconfitta, fu una delusione, dopo le buone premesse del match precedente, culminato con la vittoria dei biancorossi per 3-1 sul Milano.
La Codyeco deve ora riscattare pienamente quella brutta pagina dell´andata. Valdo ha i suoi buoni motivi per tenere sulla corda i suoi. La Sparkling è sì avanti di tre punti ma il calendario propone ancora sette partite e tutto può ancora accadere. Valdo pensa che, per i milanesi, non è tutto scontato come sembra e che, anche oggi stesso, coi meneghini impegnati a Bassano, potrebbe scapparci anche un´imprevista sorpresa. "Mai dire gatto se non l´hai nel sacco". La frase, di trapattoniana memoria, può inquadrare al meglio il momento della Sparkling e dei "Lupi" ai quali si è subito accostato, a quota 46 in classifica, il Castellana Grotte dopo la loro sconfitta maturata al Palalido.
Valdo però non vuole mollare ed in settimana l´ha detto chiaramente ai suoi ragazzi, facendo il punto sulla situazione e dando la carica giusta in vista dell´ultima parte della stagione regolare. Oggi al PalaParenti arriva l´ultima della classe con alcuni nomi di riguardo, da Finazzi a Burgsthaler, da Simo-Pekka Olli a Gadnik: tutta gente conosciuta. Il libero sarà Gelasio, ex attaccante di quel Cantù che nella primavera del 1998, per le conseguenze di un temporale, si dovette spostare dal nuovo al vecchio palazzetto di Fucecchio per concludere l´incontro con la Codyeco, alla fine vittoriosa per 3-0.
Quel fatto insolito riportò i "Lupi" indietro negli anni, al 1982, quando i biancorossi di Alberto Barsotti, in A2, ospitarono proprio alla prima di campionato il Bergamo battendolo per 3-2. Le due squadre si conoscono quindi da tempo.
La tradizione è favorevole ai biancorossi che conducono per 6-3. Nella stagione 1987-88 ci furono ben quattro incontri per determinare, con la pericolosa coda dei play-out, la permanenza in A2. La spuntarono i "Lupi" su un Bergamo forte di Anghelov e Baldi in cui Luciano Cominetti, tecnico attuale, ricopriva un ruolo in attacco. I santacrocesi di D´Oriano contavano su: Piovaccari, Helmer, Zecchi, Nieri, Berti, Fabbrini, Ciulli, Piccioni, Alessandro Bachi, Riccioni e Serafini.
Si trattò, in particolare agli spareggi, di gare dure. Le ultime sfide risalgono invece agli anni recenti coi lombardi bravi ad imporsi sempre in casa al quinto set. Stavolta gli orobici sono di nuovo con un piede in B1 ed i conciari in alto anche se, il match odierno, facile solo sulla carta, i "Lupi" se lo devono ancora conquistare. Caldeira e compagni tengono tuttavia a cancellare la prova dell´andata.

Fonte: Ufficio stampa Codyeco Lupi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio