22 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

codyeco lupi-rpa perugia 1-3

09-10-2005 - pisa
Codyeco Lupi Santa Croce: Dehne 6, Falasca 11, Held 10, Tomalino 7, Idi 21, Cantagalli 12, Pieri (libero), Wallace 4, Guemart, Corsini, Kovacevic n.e. Cei n.e. Allenatore: Zanini.

Rpa Caffè Maxim Perugia: Tofoli 1, Hernandez 11, Lebl 12, Di Franco 12, Swiderski 13, Vujevic 7, Messana (libero) De la Fuente 2, Martin, Novotny, Barbone, Zaytsev n.e. Allenatore: Molducci.

Successione sets: 25-27 in 23’; 25-22 in 27’; 15-25 in 19’; 22-25 in 24’.

Arbitri: Satanassi di Ravenna e Gnani di Ferrara.

Battute sbagliate Codyeco 17 Aces 3.
Battute sbagliate Rpa 10 Aces 6.

Spettatori: 2100.

La Codyeco Lupi perde al cospetto dei vice campioni d’Italia del Perugia senza raccogliere, stavolta, alcun punto. Gli umbri si impongono per 3-1, tornando a casa coi tre punti richiesti alla vigilia dal presidente Sciurpa. Il PalaParenti è la solita “bombonera” stipata in ogni ordine di posti e ribollente di tifo. Si inizia con Falasca contenuto e ben contrastato dal muro ospite e, la serata pare in salita per dei “Lupi” tonici che gettano nella contesa le loro risorse. Il primo set è equilibratissimo e combattuto palla su palla con Molducci che blinda la ricezione dei “grifoni” togliendo Swiderski per De la Fuente. Nessuno dei due team prevale sull’altro ed è parità assoluta fino al 25 pari. Il Perugia nel finale passa grazie a un errore al servizio di Falasca ed un attacco di Cantagalli che non passa. I conciari non ci stanno e reagiscono. Tofoli, ben ispirato, dosa per i centrali e le ali centellinando un Osvaldo Hernandez non decisivo come in altre occasioni. Soffre Falasca e Zanini butta dentro Wallace quando i padroni di casa sono sotto per 5-8. Poi è il turno di Corsini per Tomalino col pubblico di casa che non demorde nonostante i vantaggi umbri: 10-13 e 17-20. Il servizio conciario, ora producente in Cantagalli e, soprattuto, in Wallace, fa sbandare Messana e soci, ripresi sul 20-20 e poi bruciati nel finale con un’impennata di classe e di qualità. Chiude Dehne con una girata di prima intenzione: 25-22. Esulta il PalaParenti ma, in seguito, la Codyeco non risponde alle attese andando sotto (4-8 e 13-16) ai due time-out tecnici del terzo set. Perugia allunga e mette in soggezione i “Lupi” chiudendo sul 25-15 con un ace si Vujevic. Nel quarto ed ultimo set Perugia intravede i tre punti mentre la Codyeco si lancia alla ricerca del pari e la Curva sforna incoraggiamenti in serie per i suoi beniamini. Esce Wallace ma Falasca ha le polveri bagnate. Idem l’Osvaldo cubano che fa soffrire, in tribuna, l’Osvaldo santacrocese, sindaco dal cuore biancorosso, anche se, Perugia è trascinata, stavolta, da Lebl, Di Franco ed dal continuo Swiderski. Passa Perugia per 25-22 agguantando a quota 4 i conciari, peraltro troppo fallosi in battuta.


Fonte: Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio