01 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > pisa
www.lupipallavolo.sitoper.it

ai "lupi" toscani il derby biancorosso contro il piacenza

31-10-2005 - pisa
Copra Berni Piacenza: Grbic 5, Simeonov 11, CArdona 8, Bovolenta 7, Marshall 20, Zlatanov 20, Sergio (libero), Decio 4, Rabezzana, Lange n.e, Bravo n.e, Cavallini n.e. All. Dall´Olio

Codyeco Lupi Santa Croce: Dehne, Falasca 16, Held 9, Wallace 5, Cantagalli 1, Idi 17, Pieri (libero), Tomalino 1, Guemart 2, Kovacevic 17, Corsini 1, Cei n.e. All. Zanini.

Successione sets: 25-18 in 20´, 20-25 in 28´, 22-25 in 29´, 25-12 in 21´, 15-17 in 19´.

Battute sbagliate Copra 16 Aces 3
Battute sbagliate Codyeco 12 Aces 0

Arbitri: Sampaolo e Pasquali

Spettatori: 3100

La Codyeco compie l´impresa e fa suo il derby dei "Lupi biancorossi" espugnando al tie-break il PalaBanca di Piacenza. Gara intensa e grintosa quella dei conciari trascinati da un Idi in formato super ma anche da alcuni giocatori usciti dalla panchina come Guemart e Kovacevic, capaci di farsi trovare pronti per dare il loro determinante contributo.
Nel sestetto base c´è la novità di Wallace preferito come centrale a Tomalino: il brasiliano, pur mostrando margini di miglioramento in attacco, si rivela prezioso in fase di muro garantendo presenza e fisicità. Piacenza gioca in formazione tipo e la parità dura fino al 13-12 quando un turno al servizio di Zlatanov, migliore dei suoi, scava un solco irrecuperabile per i toscani. Il primo set scivola via per la Codyeco, nonostante Zanini sostituisca Cantagalli con Kovacevic e Dehne con Guemart.
I due restano in campo anche nel secondo set e i santacrocesi sembrano cambiare pelle: il gioco d´attacco diventa più incisivo e la difesa migliora notevolmente. La Codyeco comanda per tutto il parziale e quando la Copra prova a recuperare idi e Kovacevic accelerano per il 25-20 firmato da due punti del croato. Nel terzo set Piacenza prova a reagire e Decio prende il posto di Simeonov garantendo ai suoi un inizio promettente (8-4). La Codyeco però non demorde e, trascinata da un Guemart lucidissimo in regia, prima impatta a 11 e poi si porta sul 16-14 e sul 20-17 in proprio favore. Dall´Olio chiama un time-out e al ritorno in campo Zlatanov trascina i suoi alla parità sul 21-21. Zanini getta nella mischia Tomalino e, grazie anche ad un punto del neo entrato, la Codyeco si impone 25-22 sfruttando la forza d´urto dell´opposto Falasca.
La reazione del Piacenza è rabbiosa e il quarto set non ha storia: ancora Zlatanov crea scompiglio e dall´8-2 in favore dei locali si arriva al 16-8 e al 21-12. Zanini fa riposare Guemart e Kovacevic inserendo Cantagalli e Dehne, ma la musica non cambia e il set si conclude sul 25-12 per Piacenza. Emozionante il tie-break: Guemart, Wallace e Kovacevic tornano titolari e Idi trascina la squadra al cambio campo sull´8-5 in proprio favore. Piacenza con Marshall impatta sull´11-11, ma la Codyeco si dimostra squadra matura e non sbaglia più un colpo. Guemart mura ed ispira i suoi, Held non sbaglia nulla e Kovacevic ed Idi martellano senza pietà: al terzo match-ball Kovacevic vola a murare Marshall e per i conciari arriva un successo che sa d´impresa. Tanto entusiasmo per i giocatori e per i moltissimi tifosi giunti in massa da Santa Croce per sostenere la squadra. Lacrime d´emozione per Guemart, vittoriso al debutto in A1, così come notevole la gioia per Corsini (primo punto nella massima serie) e per Idi, indiscutibile miglior uomo del match. La Codyeco nel complesso è apparsa molto tonica e motivata, anche se il dato che più spicca sono i 13 muri punto messi a terra, fattore importante visto che era uno dei punti deboli della squadra in questo inizio campionato. Adesso doppio turno interno contro Vibo e Latina: la Codyeco cerca altri punti per abbandonare il fondo classifica.


Fonte: Andrea Costanzo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Privacy Policy per www.volleytoscana.it
torna indietro leggi Privacy Policy per www.volleytoscana.it  obbligatorio